Quando le paure dei bambini diventano giganti

2coccodrillo3

“Mamma, ho paura….”. Se il bambino dice questo già siamo a buon punto! Perché avere la possibilità di nominare le proprie paure, permette al bambino di tirarle fuori, di esorcizzarle e di condividerle all’interno di una relazione significativa.

Le paure, durante l’infanzia, sono normali, fisiologiche (il buio, il temporale, gli animali, ecc.) e in genere, come sono arrivate, se ne vanno, senza lasciare tracce significative se non un “ti ricordi quando avevo paura di…”.

E se le paure vengono e se ne vanno vuol dire che sono state ascoltate con serenità e accoglienza.

Quando invece i grandi trasmettono ansia, insicurezza, fretta, le paure dei bambini diventano dei giganti che invadono ogni cosa e trasformano la paura in angoscia.

Qual è allora il ruolo dell’adulto?

Non è semplice ma la strada è quella di stare nella relazione ascoltando il bambino, immedesimandosi nelle sue emozioni, garantendo sicurezza e serenità. Non bisogna cercare di controllare le emozioni dicendo ad esempio “non devi aver paura” o sminuirle come fossero cosa di poco conto. Sono importanti le loro emozioni, sono forti e spesso dirompenti, solo che i bambini a volte non sanno o non possono esprimere quello che sentono e quello che temono. Allora hanno bisogno di adulti che li facciano sentire al sicuro, accolti, compresi e ascoltati.

Se io genitore sto di fronte a mio figlio con pienezza, accolgo e ascolto attentamente le sue emozioni, le sue parole, i suoi gesti, senza giudicarli o ridicolizzarli, se offro una presenza discreta e ferma, calore e fiducia, allora potrò trovare quella parola, quel gesto, quello sguardo giusto al momento giusto che permetterà al bambino di esprimersi, di capirsi, di respirare e sciogliere ansie, dolori e paure.

 

dott.ssa Linda Cilia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...